9 Caratteristiche Fondamentali di un Sito Web Aziendale

caratteristiche-fondamentali-sito-web-aziendale

Avere un sito web per promuovere la tua attività al giorno d’oggi è indispensabile.
Pensaci: fino a pochi anni fa un utente in cerca di un qualsiasi prodotto o servizio (ipotizziamo un idraulico) avrebbe semplicemente aperto le pagine gialle e chiamato il professionista più vicino a lui, oggi invece gli utenti interrogano Google e gli altri motori di ricerca per trovare professionisti e soluzioni di vario genere.

Il problema? La maggior parte dei siti web aziendali ad oggi purtroppo non è minimamente ottimizzata per rendere la tua azienda “raggiungibile” sui motori di ricerca né tantomeno per generare contatti e clienti.

Ancora troppo spesso infatti si trovano siti web confusionari, vecchi e non ottimizzati per i dispositivi mobili, senza sistemi di monitoraggio delle performance o ancora peggio che non danno la possibilità all’utente di approfondire e contattare in maniera immediata.

Se il tuo sito si trova in una situazione simile e stai pensando di rinnovarlo, stai attento: realizzare un nuovo sito web può essere un processo complesso e piuttosto lungo.

Se non lo fai come si deve, avrai buttato tempo e soldi e ti ritroverai con un nuovo sito, magari anche accattivante a livello di design, che però non ti aiuta in nessun modo a raggiungere i tuoi obiettivi di business (cioè acquisire nuovi contatti commerciali e clienti).

Per questo motivo, abbiamo preparato una lista dei principali elementi che non possono assolutamente mancare sul tuo prossimo sito web!

Leggili tutti prima di realizzare un nuovo sito o rivolgerti ad un’agenzia, ti aiuteranno a risparmiare tempo, chiarirti le idee ed evitare il rischio di buttare soldi per un sito web nuovo e scintillante che però non è pensato per vendere.

Call to Action

Caratteristica sito web: la call to action

Cosa sono

Quando parliamo di call to action ci riferiamo all’invito che viene fatto ad un utente per compiere una specifica azione, come ad esempio iscriversi alla newsletter aziendale, scaricare un catalogo o contattarti per un preventivo.

Ovviamente, il tipo di azione varia in base ai tuoi obiettivi aziendali e al contesto (ovvero la pagina su cui il visitatore si trova).

Le call to action possono essere inserite in qualsiasi pagina del tuo sito web ed avere diverse forme (un bottone, un’immagine o del semplice testo).

Perché sono importanti

Moltissimi siti aziendali o di professionisti sono purtroppo privi di call to action chiare e posizionate strategicamente e questo è un vero peccato.

Le call to action infatti sono indispensabili per guidare la navigazione dell’utente verso l’obiettivo che intendiamo fargli raggiungere. In assenza di indicazioni chiare sulla prossima azione da compiere (compilare il modulo contatti, scaricare il catalogo, ecc.) infatti buona parte degli utenti abbandonerà il tuo sito inesorabilmente.

Pensa ad un utente che, per esempio, è arrivato sulla pagina di un tuo particolare prodotto, ne ha visionato le caratteristiche ed è interessato ad approfondire l’argomento ma non vedendo subito la possibilità di contattarti o di scaricare del materiale di approfondimento, decide di rivolgersi ad un concorrente che gli offre in maniera semplice ed immediata le informazioni di cui necessita.

Come utilizzarle

Come abbiamo detto, puoi inserire una CTA in qualsiasi pagina del tuo sito web ed utilizzando varie forme. Ecco alcune semplici regole che ti aiuteranno ad implementare delle call to action efficaci sul tuo sito web:

  • Utilizza un copy (testo) chiaro e descrittivo
    Ad esempio, invece di un semplice “contattaci” potresti utilizzare un “parla gratis con un tecnico” oppure “scarica il catalogo in pdf)
  • Fai in modo che risaltino all’interno della pagina
    Se usi dei bottoni, per esempio, scegli dei colori che contrastino con il resto del sito, se usi del testo, aumenta le dimensioni del carattere o utilizza un colore diverso.
    Il punto è: rendi le tue CTA immediatamente evidenti all’occhio dei tuoi visitatori, se la tua call to action è nascosta all’interno di un muro di testo sarà difficile che gli utenti (che non leggono ma scansionano velocemente le tue pagine) la vedranno e potranno completare l’obiettivo prefissato.
  • Utilizza una CTA in OGNI PAGINA DEL SITO e assicurati che sia coerente rispetto al contesto
    Ogni pagina del tuo sito dovrebbe avere una CTA. E questa CTA dovrebbe essere pertinente con la pagina in questione e aiutarti a guidare l’utente allo step successivo.
    Come fare? Cerca di ricostruire il percorso che i tuoi visitatori potrebbero fare sul tuo sito e da lì, individua quali CTA puoi posizionare strategicamente per fare in modo che gli utenti arrivino alla tappa finale (il contatto, l’acquisto, il download di materiale premium, ecc).Ad esempio, un utente potrebbe aver visitato la tua homepage ed in seguito la pagina relativa ad un tuo servizio, da lì potrebbe avere senso cercare di indirizzarlo sulla pagina about per scoprire un pò di più sulla tua azienda ed aumentare il livello di fiducia, così da poterlo successivamente mandare ad un modulo di contatto o proporgli di richiedere un preventivo.
    Ricorda: una buona regola è quella di utilizzare una singola CTA per pagina (ripetuta, ma una). Questo perché vogliamo “guidare” i nostri utenti e non dargli troppe opzioni per poi scoprire che abbandonano il sito o non cliccano dove vorremmo noi.

Landing Page Dedicate

Caratteristica sito web: le landing page

Cosa Sono

Una landing page è una pagina realizzata appositamente per far compiere una specifica azione agli utenti, come ad esempio compilare un modulo di contatto o scaricare del materiale informativo.

Semplicità e chiarezza di queste pagine sono gli elementi che possono aiutarti ad aumentare esponenzialmente i tuoi tassi di conversione.

Spesso queste pagine vengono utilizzate per accogliere gli utenti di campagne a pagamento (AdWords, Facebook, ecc.) ma anche le pagine del tuo sito relative ai tuoi prodotti o servizi dovrebbero essere costruite seguendo questi principi così da aumentare le tue conversioni.

Perché sono importanti

Presentare i tuoi prodotti o servizi con landing pages dedicate è di fondamentale importanza per aumentare la percentuale di utenti che dopo aver visionato la tua offerta ti contatta o acquista.

Seguire le principali best practices ti aiuterà a presentare la tua offerta e i tuoi prodotti in maniera efficace.

Come realizzarle

Quando costruisci le tue pagine servizi / prodotti assicurati di:

  • Includere i benefici della tua offerta (e solo in seguito le caratteristiche più tecniche)
  • Spiegare chiaramente a chi si rivolge la tua offerta ed in che modo il tuo target può beneficiarne
  • Anticipare e fugare eventuali dubbi e paure dei tuoi potenziali clienti
  • Aumentare il livello di fiducia dei visitatori con l’utilizzo di testimonianze, numeri/statistiche e collaborazioni
  • Mantenere la pagina semplice, con un copy chiaro e senza distrazioni
  • Rendere quanto più semplice possibile per l’utente passare al livello successivo con una CTA chiara ed evidente (che sia il contatto o il download di una scheda tecnica in PDF)

Blog

Caratteristica sito web: il blog

Cos’è

Un blog aziendale è una sezione del tuo sito web, regolarmente aggiornata, che contiene articoli e informazioni rilevanti per il tuo mercato obiettivo.

Un blog aziendale è un canale di marketing (esattamente come i social media o l’email marketing) che ti aiuta a far crescere la tua attività online.

Ricorda: Il blog aziendale NON è LA SEZIONE NEWS.

Perché è importante

Un blog aziendale aggiornato e con contenuti di valore ti aiuta ad acquisire sempre più traffico verso il tuo sito e ti da la possibilità di fornire valore agli utenti e convertirli in contatti o clienti.

Questo per 2 motivi:

  1. Contenuti di valore e approfonditi sono indispensabili per posizionare il tuo sito web sui motori di ricerca per diverse parole chiave e fare in modo che il tuo sito venga trovato quando gli utenti effettuano una ricerca.
  2. Fornire valore ai tuoi utenti rispondendo ai loro dubbi / domande è un’ottima occasione per aumentare la fiducia nei tuoi confronti e dare inizio al loro percorso di conversione.

Come implementarlo

Creare un blog aziendale non è semplice, ma è fondamentale per posizionare il tuo sito web ed intercettare nuovi potenziali clienti.

Per farlo, hai bisogno di 2 cose fondamentali:

  1. Una buyer persona che userai per individuare i contenuti da produrre.
    Cioè un profilo del tuo cliente tipo, i suoi interessi, passioni, problemi, paure, ecc.
  2. Un piano editoriale: cioè un documento nel quale includere i contenuti da produrre, i responsabili della produzione, l’obiettivo di ogni contenuto, la data di pubblicazione e così via.

Ricorda di inserire sempre una call to action alla fine dei tuoi articoli sul blog aziendale. In questo modo darai la possibilità ad un utente che ha appena interagito con i tuoi contenuti di contattarti o approfondire i tuoi servizi / prodotti.

Analytics

Caratteristica sito web: il monitoraggio

Cos’è

Google Analytics è uno strumento fondamentale per l’analisi delle performance di qualsiasi sito web. Infatti consente di analizzare delle dettagliate statistiche sui visitatori così da scoprire come gli utenti interagiscono con il tuo sito aziendale e come puoi migliorare la loro esperienza e, di conseguenza, le tue conversioni.

Moltissimi siti aziendali purtroppo ne sono sprovvisti e in molti altri casi, anche se il codice di monitoraggio è installato correttamente, non c’è nessuno in azienda che controlli regolarmente i dati raccolti o che sappia configurare e utilizzare lo strumento.

Perché è importante?

Immagina di aver appena realizzato un nuovissimo sito web per la tua azienda. Hai curato il design delle pagine, i testi, le call to action e tutto il resto… Ma come puoi verificare se questo ti sta aiutando a raggiungere i tuoi obiettivi di business?

Grazie ad un tool come Google Analytics puoi scoprire come si comportano i tuoi utenti sul sito ed ottimizzarne i contenuti per aumentare la percentuale di questi che diventa un contatto o cliente.

Pensaci un attimo… Ora come ora sapresti rispondere a queste domande?:

  • Su quali pagine del sito arrivano i tuoi visitatori?
  • Da dove arrivano? (Google, Social Network, Campagne Email, Campagne PPC)
  • Quanto stanno sul tuo sito? Quante pagine visitano mediamente? Quali sono queste pagine?
  • Che dispositivo utilizzano per navigare il tuo sito?
  • Di dove sono i tuoi visitatori?
  • Quali canali, dispositivi, gruppi di utenti hanno un tasso di conversione maggiore?

Queste sono solo alcune delle domande a cui puoi rispondere con Google Analytics.

Ovviamente, una volta presa un pò di dimestichezza con lo strumento, potrai incrociare i dati in qualsiasi maniera vorrai per ottenere spunti interessanti sui tuoi utenti e sulle possibilità di miglioramento del tuo sito.

Per esempio, potresti scoprire che gli utenti che provengono dal canale organico (Google, Bing…) visitano mediamente 3 pagine in più di quelli che arrivano i social network e tendono a contattarti con più frequenza. Oppure ancora, analizzando i flussi di comportamento delle visite, potresti scoprire che tutti coloro i quali decidono di acquistare il tuo prodotto, hanno visitato prima la tua pagina relativa alle CERTIFICAZIONI (sulla quale quindi potresti voler indirizzare buona parte dei tuoi visitatori).

Non è affatto raro individuare ottime opportunità di miglioramento con uno strumento come Google Analytics quindi assicurati di installarlo e configurarlo correttamente!

Come installarlo

Installare Google Analytics è piuttosto semplice.

Una volta creato un account da qui sarà sufficiente inserire il codice di monitoraggio fornito da Google all’interno del codice HTML delle pagine del tuo sito web.

Se utilizzi WordPress puoi trovare moltissimi plugin che ti consentono di aggiungere il codice di monitoraggio senza dover toccare il codice delle tue pagine oppure, in alternativa, puoi utilizzare uno strumento come Google Tag Manager.

Qui puoi trovare un video tutorial gratuito che mostra come installare il codice di monitoraggio con questo secondo metodo e come andare a creare degli obiettivi personalizzati per misurare le performance del tuo sito web.

Ottimizzazione SEO

Caratteristica sito web: l'ottimizzazione SEO

Cos’è

Quando parliamo di SEO ci riferiamo a tutte quelle attività finalizzate a:

  1. Far comprendere al meglio ai motori di ricerca il contenuto delle tue pagine
  2. Migliorare il posizionamento dei tuoi contenuti sui risultati di ricerca dei motori

Purtroppo gran parte dei siti web, anche quelli più moderni e realizzati da agenzie, non sono affatto ottimizzati per essere trovati da parte degli utenti.

A cosa serve spendere migliaia di euro per realizzare un sito che i tuoi potenziali clienti non troveranno mai se non cercando direttamente il nome della tua azienda?

Perché è importante

Gli elementi che Google e gli altri motori di ricerca utilizzano per indicizzare e posizionare il tuo sito web sono molteplici e non tutti conosciuti. Tuttavia, per semplificare, possiamo distinguerli così:

  1. Elementi di SEO On Page
    Tutte quelle ottimizzazioni fatte direttamente sulle pagine del tuo sito web (inserimento di parole chiave, titoli delle pagine, attributi delle immagini e così via)
    Puoi approfondirli qui: https://www.seobay.it/ottimizzazione-seo-on-page/
  2. Elementi di SEO Off Page
    Link esterni al tuo sito, segnali social, eccetera.

In fase di realizzazione del tuo nuovo sito web è di fondamentale importanza che tu ottimizzi tutti i principali elementi di SEO On Page e segua le principali best practice.

Se non lo fai, Google e gli altri motori di ricerca non saranno in grado di comprendere pienamente qual è  il contenuto della tua pagina e, di conseguenza, non potranno mostrarla agli utenti che stanno cercando quel tipo di informazione.

Come ottimizzare il tuo sito

Ottimizzare gli elementi del tuo sito per la SEO non è eccessivamente complicato una volta che sai come muoverti.

Per questo ti consiglio vivamente di dare un’occhiata a questo articolo: https://www.seobay.it/ottimizzazione-seo-on-page/

Troverai le istruzioni necessarie per rendere il tuo sito perfettamente leggibile ai motori e migliorarne così il posizionamento.

Inoltre, potresti trovare utili queste altre risorse:

Testimonianze e Social Proof

Caratteristica sito web: Testimonianze e Social Proof

Cosa sono

Quando parliamo di Social Proof ci riferiamo ad un fenomeno psicologico secondo il quale gli esseri umani tendono a conformarsi alle azioni ed ai comportamenti degli altri, assumendo che queste azioni e comportamenti siano corretti.

Quando visiti una landing page e vedi la testimonianza di un esperto, quella è social proof.
Quando ti trovi davanti ad una tabella dei prezzi e vedi i loghi di altre aziende che utilizzano il servizio, quella è social proof.
Quando leggi un case study che parla di come l’azienda X ha risolto l’esatto problema che stai affrontando tu grazie a quel particolare strumento, quella è social proof.

Sostanzialmente, si tratta di “prendere in prestito” credibilità da fonti esterne per rassicurare i nostri utenti.

Perché sono importanti

Il passaparola è universalmente riconosciuto come il miglior canale di marketing per qualsiasi azienda.

Perché?

Perché le persone si fidano ciecamente di ciò che viene consigliato loro da amici, familiari e conoscenti mentre dubitano spesso dei classici messaggi di marketing delle aziende.

Ovviamente l’utilizzo del principio di riprova sociale non avrà lo stesso effetto di un amico che ti consiglia un particolare modello di cellulare, ma dovresti considerare due cose:

  • circa il 70% dei consumatori online guarda le recensioni di un prodotto prima di acquistarlo
  • queste recensioni/pareri vengono ritenuti 12 volte più attendibili rispetto alla descrizione del prodotto/ servizio o al copy di vendita prodotti dall’azienda.

In altre parole, gli utenti vogliono essere rassicurati dai loro pari, perché ispirano più fiducia e sono “sinceri”.

Come utilizzarle

Se ti stai chiedendo quali elementi potresti aggiungere al tuo sito web per rassicurare i tuoi visitatori e aumentare le conversioni, ecco un breve elenco da cui puoi prendere spunto:

  1. Case Studies
    Analisi dettagliate delle attività e dei risultati che il tuo prodotto o servizio ha consentito di ottenere ad uno dei tuoi clienti
  2. Testimonials
    Semplici raccomandazioni da parte dei tuoi attuali clienti che spiegano perché sono soddisfatti della tua soluzione ed in che modo hai risolto i loro problemi
  3. Recensioni
    Recensioni relative al tuo prodotto o servizio (ad esempio quelle su tripadvisor)
  4. Social media Post
    Quello che gli utenti dicono del tuo prodotto/servizio o della tua azienda sui Social Network. Salva tutte le menzioni positive ed utilizzale!
  5. Loghi e Certificazioni
    Inserisci i loghi di aziende con cui hai collaborato o delle certificazioni ottenute
  6. Dati e Numeri Aziendali
    Clienti soddisfatti, progetti realizzati… Numeri che possano dimostrare l’expertise aziendale e la storia di successi che hai alle spalle

Contenuti Premium

Caratteristica sito web: I contenuti Premium

Cosa sono

Cos’è un contenuto premium? Qualsiasi cosa che decidi di non rendere pubblicamente accessibile e in cambio del quale chiedi ai tuoi visitatori di compilare un form dandoti tutta una serie di informazioni su di loro.

È diverso da un blog post o da un qualsiasi contenuto pubblicamente accessibile perché, a differenza di questi che servono per acquisire traffico al tuo sito web, i contenuti premium sono finalizzati a trasformare questi visitatori in contatti.

Contenuti premium possono essere:

  • Ebook
  • Whitepaper
  • Case Studies
  • Webinar
  • Checklist
  • Qualsiasi contenuto di valore che risolva un problema / bisogno informativo dei tuoi potenziali clienti

Perché sono importanti

L’utilizzo di contenuti premium “protetti” è alla base di qualsiasi strategia di inbound marketing.

Il processo di acquisto degli utenti di oggi infatti è diventato molto più complesso e meno impulsivo di quanto non fosse fino a qualche tempo fa. La maggior parte degli utenti utilizza internet e i motori di ricerca per informarsi, trovare recensioni e comparative, valutare le alternative e così via.

La stragrande maggioranza dei visitatori difficilmente decide di acquistare un prodotto o un servizio alla prima interazione (visita) con il tuo brand, sia perché magari è in una fase preliminare del buyer’s journey sia perché non ti conosce ancora a sufficienza.

I contenuti premium ti aiutano a colmare esattamente questo gap:
Da un lato ti consentono di raccogliere le informazioni di contatto dei tuoi visitatori per poter poi comunicare con loro ed instaurare una relazione senza dover fare advertising (attraverso l’email marketing ad esempio) e dall’altro ti permettono di educare i tuoi potenziali clienti al tuo prodotto/servizio, di dimostrare expertise e di guadagnarti la loro fiducia.

Come utilizzarli

Quando progetti il tuo nuovo sito web assicurati di prevedere una sezione dedicata alle risorse premium per i tuoi utenti.

Per produrre i giusti contenuti, puoi semplicemente pensare al tuo cliente tipo e al processo che lo porta ad acquistare un prodotto o servizio come il tuo.

Quali dubbi incontra durante il suo “cammino”?
Quali caratteristiche ritiene fondamentali?
A quali problemi sta cercando soluzione?

Una volta individuati i bisogni della tua target audience, individuare il giusto contenuto da produrre non sarà difficile. Una buyer persona può essere un fantastico strumento per aiutarti in questo processo.

Responsiveness e Site Speed

Caratteristica sito web: Responsive e Veloce

Cosa sono

Buona parte dei siti web che vengono sviluppati oggi, sono basati su template preconfezionati che il webmaster adatta all’occasione e all’azienda.

Nulla di male in tutto ciò, anzi… Se ogni volta il professionista di turno dovesse scrivere da zero tutto il codice il costo di un sito web non sarebbe sostenibile per moltissime aziende e professionisti!

I problemi nascono quando però l’utilizzo di questi template o di plugin di terze parti va ad intaccare quella che è l’esperienza utente perché il risultato finale è un sito lento o poco ottimizzato per i dispositivi mobili (che ad oggi rappresentano la maggioranza del traffico web).

Perché sono importanti

La velocità del tuo sito e la sua capacità di adattarsi anche agli schermi più piccoli infatti, oltre ad essere criteri utilizzati da Google per posizionare il tuo sito, sono fondamentali per evitare di perdere visitatori, contatti e potenzialmente clienti.

Cosa pensi che succeda se un utente cerca un servizio (supponiamo un idraulico a Milano) atterra sul tuo sito e deve aspettare lunghissimi tempi di caricamento prima di poter accedere alla tua pagina prezzi? O ancora se, navigando da cellulare, non fosse in grado di vedere le tue informazioni di contatto perché scritte troppo piccole?

Nella maggior parte dei casi, l’utente in questione, abbandonerà il tuo sito per rivolgersi ad un concorrente.

Come puoi migliorarli

Per rendere il tuo sito perfettamente visibile su ogni tipo di dispositivo assicurati di utilizzare un template completamente responsive, oppure rivolgiti ad un professionista che sia in grado di modificare l’aspetto dei contenuti del sito in base al dispositivo.

Per quanto riguarda invece la velocità, oltre ad usare un host performante, assicurati di ottimizzare tutti i file multimediali e di non aggiungere codice ridondante alle tue pagine.

Puoi testare entrambi questi elementi usando lo strumento di Google: https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/

Design Chiaro e Intuitivo

Caratteristica sito web: Il Design

Cos’è

Cosa intendiamo per Design?

Il design, inteso come disciplina, è la pianificazione di un prodotto o servizio con l’intento di migliorare l’esperienza dell’utilizzatore finale in relazione ad un particolare problema.

Come puoi capire, qui non parliamo di colori, font o altro. Bensì dell’esperienza che il tuo sito fornisce ai suoi visitatori.

Quanto è facile per i tuoi visitatori trovare le informazioni di cui hanno bisogno?

Esiste una gerarchia visuale che aiuti gli utenti a individuare subito gli elementi più importanti?

Perché è importante

Al giorno d’oggi, con la soglia di attenzione degli utenti che continua a calare, essere in grado di presentare le informazioni in maniera chiara, intuitiva e facilmente consumabile è l’unico modo per assicurarci che il nostro messaggio “venga ascoltato”.

Come nel caso di un portale lento, se il tuo sito è poco chiaro e difficile da navigare, la maggior parte degli utenti lo abbandonerà per tornare alla pagina dei risultati di Google, dove aprirà il risultato di un tuo concorrente.

Come migliorarlo

Quando realizzi il design del tuo nuovo sito web, invece di voler fare qualcosa di particolare e di seguire i tuoi gusti personali, prova a ragionare in funzione dei tuoi visitatori.

Quali informazioni stanno cercando? In quale forma? Quali altri siti web sono abituati a navigare? Come presentare al meglio le informazioni?

Ecco altri piccoli consigli per facilitare la consultazione del tuo sito:

  • Guida l’occhio
    Utilizza colori, titoli, grassetti e altri elementi visivi per attirare l’attenzione dei visitatori sugli elementi che potrebbero essere interessanti per loro. Rendi immediatamente chiaro lo scopo ed il contenuto di ogni pagina del tuo sito.
  • Utilizza lo spazio bianco
    Non riempire il tuo sito di elementi e colori che rischiano solo di creare confusione.
    Utilizza dei caratteri semplici con sufficiente spazio bianco per facilitare la scansione dei tuoi contenuti, scrivi in una dimensione facilmente leggibile e non usare sfondi colorati che affaticano la vista o rendono più complessa la lettura.
  • Facilita la navigazione
    Rendi semplice la navigazione tra le pagine del tuo sito web. Utilizza un menù chiaro ed organizzato in maniera sensata per fare in modo che gli utenti trovino facilmente le informazioni che cercano.

Conclusione

Ora che conosci le principali caratteristiche che un buon sito web aziendale dovrebbe avere, non ti resta che sfruttare queste informazioni per rivedere la struttura del tuo sito attuale o per avere spunti interessanti in fase di progettazione se stai pensando di realizzarne uno nuovo.

P.S. Se vuoi avere sempre a portata di mano queste 9 caratteristiche fondamentali per un sito web aziendale ma non hai il tempo di rileggere questo articolo ogni volta che ti serve, puoi Scarica l’Ebook Gratuito che abbiamo preparato e che riassume questo articolo in ogni sua parte!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giuseppe Fusco

Giuseppe Fusco

Ciao, sono Giuseppe. Mi occupo di seo, inbound marketing e, grazie ad una parentesi come eCommerce manager, anche di conversion optimization. Mi piace fare le cose da me: così nel tempo ho acquisito competenze tecniche che utilizzo per automatizzare tutto ciò che riesco, costruire landing pages e analizzare i dati delle campagne.